www.seirs.org ASSOCIAZIONE SEIRS CROCE GIALLA PARMA Onlus - Numero Verde 800 112 822
Home » Emergenza Terremoto

Emergenza Terremoto

Un anno dopo ad Amatrice e a Norcia

Un anno dopo ad Amatrice e a Norcia - www.seirs.org

Un anno fa' tra le altre cose fatte, abbiamo aiutato direttamente alcune famiglie ad Amatrice e a Norcia.
Con le nostre e vostre donazioni abbiamo potuto aiutare concretamente queste famiglie a rimanere nel territorio di vita e a riprendere loro attività' lavorative.
Dopo un anno, hanno potuto riaprire le loro attività commerciali.
Segnali importanti, se non si riparte anche dall'economia, un territorio colpito dal sisma, non può rinascere
Con la nostra visita, abbiamo voluto abbracciare queste persone per il loro coraggio e capacita' nell'affrontare un periodo di vita difficilissimo.
Nel contesto, grazie alla donazione della Parmalat che ringraziamo insieme al Sig. Giancarlo Denti, abbiamo aiutato la Caritas di Amatrice e una scuola di Norcia.

Grazie.

Associazione SEIRS CROCE GIALLA PARMA onlus
www.seirs.org

Ci siamo sempre, senza se, senza ma.

 

Non Vi lasceremo soli

Dal 24 agosto 2016, continuiamo ad assistere la popolazione colpita dal terremoto nelle regioni del Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo.

La particolarità dell'evento tellurico, il maltempo, la tipologia del territorio, ha modificato in parte il nostro modo di aiutare, insieme ad altre organizzazioni e donatori privati, siamo riusciti ad inviare sul posto direttamente aiuti, senza passaggi ulteriori.

La collaborazione con il Programma Gestione Emergenze di Confindustria, la grande collaborazione con le aziende di trasporto, in particolare la Lanzi Trasporti di Parma, che maggiormente ha contribuito in queste azioni di solidarietà, è stata vincente.

Sono tanti i donatori singoli, aziende, che ci hanno aiutato, desideriamo ringraziare tutti e lo faremo al termine di tutte le operazioni di assistenza che sono ancora in atto.

Un grazie a tutti coloro che direttamente o indirettamente hanno lavorato e stanno lavorando per aiutare le persone e famiglie colpite da questo disastro.

Spesso queste persone, ci dicono che sono state lasciate sole, noi nel nostro piccolo, cerchiamo di aiutare piu' che possiamo.

Diciamo grazie, ai Vigili del Fuoco, ai Militari, alle Forze di Polizia, ai tanti Volontari che con divise diverse, sono ancora sul posto, perchè l'emergenza non è finita.